Proposta di modifica al Protocollo di campionamento ISPRA 2014
 

Dopo un lungo percorso e discussioni, il 27 Novembre 2015 all'Assemblea dei Soci tenutasi a Roma, il Gruppo di Lavoro sugli Indici Ittici ha presentato una revisione del protocollo di campionamento della fauna ittica per ambienti guadabili.

Ci siamo impegnati in questa attività nel tentativo di indurre un cambiamento nel Protocollo pubblicato da ISPRA nel 2014 che, a nostro avviso, prevedeva un aggravio di attività senza aggiungere valori informativi importanti, rendendo il campionamento troppo complesso e costoso.

Ci siamo mossi consapevoli dei limiti a cui era sottoposto il nostro lavoro: il protocollo doveva essere quantitativo nella stima delle abbondanze delle specie ittiche (secondo la WFD), ma anche praticamente attuabile da esperti e tecnici di strutture pubbliche e private.

Non siamo entrati nella disamina e critica dell'indice ISECI, poichè la nostra attività ha riguardato solo ed esclusivamente il protocollo di campionamento. Abbiamo però creduto che il protocollo, così come formulato, potesse essere mantenuto come valida standardizzazione anche nel caso che l'ISECI possa essere sensibilmente variato o sostituito negli anni da altri indicatori.

Il documento può essere scaricato da qui .

Questo documento rappresenta l'orientamento scientifico dell'AIIAD, è stato redatto dai curatori e sottoposto alla discussione e all'approvazione di tutti i soci.
Esso rappresenta la posizione dell'Associazione alla luce delle conoscenze scientifiche all'atto dell'approvazione.
Indicazioni diverse dalla presente, fornite da singoli ricercatori o professionisti, rappresentano esclusivamente le libere opinioni degli stessi.

Verrà inviato alle Agenzie Regionali per la Protezione dell'Ambiente perchè, se lo condividono, possano adottarlo o proporlo ad ISPRA in sostituzione del protocollo attualmente pubblicato.

Eventuali osservazioni e critiche possono essere inviate al responsabile del Gruppo di Lavoro